Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Addio a Johan Galtung: alla ricerca di vie nonviolente ai conflitti

      "Anche se pochi organi d’informazione ne danno notizia, si è appreso che il 17 febbraio è deceduto Johan Galtung, studioso e operatore nonviolento. Come si legge su Wikipedia, è stato «uno dei padri della peace research (o peace studies). Le sue opere ammontano a oltre 160 libri e più di 1600 articoli accademici. Le istituzioni internazionali si sono spesso rivolte a lui per consulenze tecniche in fatto di mediazioni di conflitti. Nel corso della sua carriera, iniziata nel 1957, ha mediato oltre 150 conflitti tra Stati, nazioni, religioni, civiltà, comunità e individui. Inoltre, ha ricevuto oltre una dozzina di lauree ad honorem e numerose altre onorificenze, come il Right Livelihood Award (anche conosciuto come il Premio Nobel Alternativo per la Pace), il Norwegian Humanist Prize, il Socrates Price for Adult Education, il Bajaj International Award for Promoting Gandhian Values e l'Alo'ha International Award. Il 3 dicembre 2016 ha ricevuto al Carter Center, il Premio

Ultimi post

Il fine non giustifica i mezzi

Palermo, 14 dicembre, ore 16: smilitarizzare Scuole, Università e Territori

OSLO, NOBEL PER LA PACE: SEDIA VUOTA PER NARGES MOHAMMADI

No al Natale militarizzato: succede a Modena...

4 novembre: la Pace non si fa con gli eserciti

Gaza/Israele: basta sangue...

Lettera di apprezzamento al Sindaco di Palermo

Lettera aperta al Presidente della Giunta Regionale Siciliana

Equivicinanza alle vittime israeliane e palestinesi: lettera aperta al Sindaco di Palermo

Bando per 12 Borse di Studio su Teoria e Pratica della Nonviolenza

La via Maestra, la via dei Maestri

Dire no alla guerra, in Ucraina e in Russia (continua)...

La nonviolenza oltre i pregiudizi...

Daniele Lugli, una vita per la nonviolenza

Ministero della Pace: un'utopia concreta